Gianna Nannini

Gianna Nannini - Lei

rate me

Lei quella volta quando smise di parlare e restammo in silenzio ore e ore la sua pelle sconosciuta assomigliava un pò alla mia e profumava profumava i malinconia e la notte che scendeva non sembrava vera....lei solo lei gli occhi suoi come stelle sulle strade mi portavano a viaggiare viaggiavo ed ero vento sconfinavo le pareti nel silenzio ero notte sul suo seno e sfuggivano le mani senza più paura donna una donna donna una donna lui da dietro il suo bicchiere lui che riempie le mie sere donna una donna donna una donna non ho nietne da lasciarti e continuo a ricordarti Poi la guardai si aggiustò i capelli e mi parlò di un figlio che non era nato e leggero nel ricordo qualche posto qualche strada di paese la voce di sua madre finalmente sorrideva alla sua maniera donna una donna donna una donna lui che ha voglia di ascoltare lui che riempie il mio bicchiere donna una donna donna una donna lui che è tutto lui che è nietne lui che è sempre più importante donna una donna donna una donna non ho niente da lasciarti forse solo solo ricordarti

Get this song at:  amazon.com  sheetmusicplus.com

Share your thoughts

0 Comments found