RADIOSBORO

RADIOSBORO - Ti Ciamame Semo

rate me

Credo che ghe voia un zio, e anca un can

Credo che ogni volta che, te porto al mare

Me toca fare

Sempre un’ora de colonna, porca ladonna

Co rivemo a ghe xe da parchejare

Pago e in pi me toca stare li a spetare

Mi porto el zaino, meto su el capeo de paia

E nemo in spiaia

Rit

Qua non semo gnanca boni a trovar posto

Semo in tremila, massa gente, ma da dove saltei fora?

A me cavo zo le scarpe in sima a sabia

Se no so svelto, a infilare le savate ciapo fogo

Vara

Se te vui ti ciamame semo, ma mi vago casa

Se te serve ciamame semo, ma mi parto

Verso mezodi a te me de un sacheto, con dentro el me panin che

sotto el sole se ga coto,

ormai la bira, dentro el frigo tuo de merda

la sa da pisso

voio nare in acqua par sorarme desso, ma la xe turbia che xe

meio quela del cesso.

E pa un gelato, anca toendo i manco boni, te voe milioni

Qua non ghe se ombra gnanca se te piansi, ma come feto, so drio

suare come un mascio co sto caldo

De sicuro mi qua no i me ciava altro

Pitosto resto , in leto almanco li xe fresco e ciavemo

Vara

Se te vui ti ciamame semo, ma mi vago casa

Se te serve ciamame semo, ma mi parto

Qua non ghe se ombra gnanca se te piansi, ma come feto, so drio

suare come un mascio co sto caldo

Non resisto altro nemo casa in pressia

Qua pa tornare, ghe voe tre ore e so senza condisionatore

Se te vui ti ciamame semo, ma mi vago casa

Se te serve ciamame semo, ma mi parto

Get this song at:  amazon.com  sheetmusicplus.com

Share your thoughts

0 Comments found