Banda Bassotti

Banda Bassotti - La Banda Del Cavo

rate me

(pronti via!) Le olimpiadi del male, i giochi della gioventù abusivismo celebrale, condono della povertà corrono tutti i cittadini, come tanti spermatozoi la lotteria nazionale: un sogno che non muore mai. arriva la barby di carne, bocce di fuori e minigonna dice non abito nessuno, riprovaci mercoledì. 40 ore a settimana, i tuffi allungano la vita e l'operaio all'osteria, uccide un altro venerdì. Scavano tutta la notte, sono loro i nostri eroi con le pale ed i picconi, marciano verso il cavò mentre il legislatore che è persona per bene per trovare la pensione passa per le notre pene. 10 cm all'arrivo, dentro il cavò chissà che c'è sudore dei lavoratori, dall'alba dell'umanità ma la sirena parla chiaro, sta per arrivà la polizia non resta che scappà in mutande, la notte ci nasconderà. Meglio star sotto le stelle,con gli amici e le pischelle meglio a volte alzare i tacchi, e andà a prender il sole a scacchi operai mascalzoni, scrivono queste canzoni da domani se va male, si ritorna a far la fame. Domani inizia la battaglia, ancora un altro lunedì vivi solo per lavorare, e dopo sbrigati a morir la vita in dodici riprese, per ogni anno che verrà come un sollevamentoe pesi, che però non finisce mai così chi c'ha i soldi passa, tutta la vita a contar e noi che non c'avemo niente, tutta la vita a cantar. Ladri con i guanti gialli, son parenti agli sciacalli contadini e muratori, son fratelli ai minatori fino all'ultima ripresa, se combatte con le rime con le pale ed i picconi, le bandiere ed i bulloni. DOmani inizia la battaglia, contro questo stato canaglia e non si può vincere punti...second out! (Grazie a Msx per questo testo)

Get this song at:  amazon.com  sheetmusicplus.com

Share your thoughts

0 Comments found