Fabri Fibra - Double Trouble Lyrics

Rit. Devi credermi se dico c'è qualcuno in casa

Che indossa la mia roba, cambia i testi che scrivo

Poi svuota il frigo

E se un domani ti ritrovi con qualcuno in casa

Che non incontri mai, ti chiederai anche tu

"Ma con chi cazzo vivo?"



Tutto vale tutto come il contrario

Fallo come un fallo volontario

Un volo in faccia all'avversario avvezzo a fare il pezzo

Il puzzo, il pozzo, il pazzo, il pizzo

Vuoi un indizio, ninjitsu, ti faccio uno schizzo

Due righe parallele che viaggiano all'infinito

Nello spazio vuoto senza mai toccarsi l'una con l'altra

Come la figa e Marco Carta



Rit.



Autodepressivo anzi che antidepress

Potrei essere più comprensivo solo con me

Solo commenti, solo commercio, solo profitto

Al momento perfetto approfitto

Tanto vale dirlo, dirlo vale tanto

Cantando Bennato guidando bendato mi schianto

Ubriacami il Tantum intanto che svuoto il frigo

Sbatto la scopa e chiudo la seconda strofa



Rit.



Devi credermi quando dico che non devi credermi

Te l'ho mai detto? Mi piacerebbe saper cantare

Tipo con un gruppetto rock

Rispondi seriamente, te l'ho mai detto? "No"

Non voglio fare la fine di quello che dice

"Potevo farlo ma non l'ho fatto"

Per questo scenario osceno, non voglio fare

Come chi va in rehab e ritorna mezzo scemo



Rit.



Io sono come due persone nello stesso corpo

"Controlla bene, per favore", dicono il terzo e il quarto



(Grazie a Samuele per questo testo)
 

Share your thoughts

Comment :
Rating :
comment

(Maximum characters: 100)
You have characters left.