Home >> Artists starting with F >> Fiorello Lyrics >> Mike: La Vacanza Sulla Neve

Fiorello - Mike: La Vacanza Sulla Neve Lyrics





Amici ascoltatori eccomi qua tornato anch'io, sono in quel da Procida eh! Allora come state? Vi state divertendo eh? A fare la mia parodia, lo so me lo dicono sapete, ma credete che abbia gli occhi foderati di prosciutto Rovagnati? E allora amici ascoltatori lo so che mi prendete per un vecchio babbione, ma io vedo e sento tutto, comunque sono uno di spirito eh, non me la prendo, ho già parlato con la guardia di finanza che magari vi farà una visitina, ma non preoccupatevi.
Allora forza e coraggio, la 1 la 2 o la 3? Forza..Colpo di scena amici! (A proposito dove va lei per le feste quest'anno?) Eh purtroppo adesso non sono più quello di una volta eh,me ne andrò in montagna, con la piccola copertina di lana, ovviamente mia moglie che mi prepara le tisane all'agrifoglio, lo sapete perchè ho la prostata!! E allora l'agrifoglio fa benissimo alla prostata. Ma una volta amici ascoltatori, allora si, che facevamo delle belle feste,nel periodo natalizio, eh...(e se ne ricorda qualcuna?) E come si fa a non ricordarsi di queste cose. Mi ricordo che una volta ero a Cortina, pensate facemmo una grande baldoria e sotto i fumi dell'acool, amici ascoltatori, con meno 36 gradi, nudo e con solo un pagliaccetto leopardato e la pannocchia al vento, mi dondolavo come il batacchio di una campana dal balcone dell'hotel gridando a squarciagola amici ascoltatori. Poi sempre ubriaco come una tegola, mi ricordo che mi divertivo a urinare dal tetto amici ascoltatori e centravo pensate le trombe, che Turchetti aveva lasciato sul balcone. Lo sapete amici ascoltatori?! Vabè.. Pensa che una volta mi ricordo facemmo una fiaccolata, e sai le fiaccolate, il serpentone, te lo ricordi? Eh.. a mezzanotte, io ero il capofila, tra l'atro, bene appena arrivati sulla pista nera,anzichè di fare il serpentone,ragazzi mi lanciai in una discesa libera,trascinandomi dietro tutti al grido di 'ALLEGRIA!'. Che bello, c'è chi si ruppe un femore,chi si frantumò una rotula,isomma una montagna di ossa fracassate, ovviamente vacanze finite per tutti amici ascoltatori.
E cosa volete che vi dica inoltre i bei tempi che ero li, non bastarano le ambulanze mi ricordo.
E poi disovvento mi divertivo a organizzare delle allegre gogliardate, pensate, questa ve la voglio proprio raccontare,mi ricordo che eravamo io,Turchetti,e Pellegrini, vi ricordate il signor no!? Eh eravamo tutti e tre, andavamo nudi e bussavamo alla camera delle turiste mostrandogli a due mani le palle. E gridavamo:"Signorina, quale vuole? La 1 la 2 o la 3?" E questo è quanto amici ascoltatori, ci sentiamo dopo.

(Grazie a Giacomo per questo testo)
 

Share your thoughts

Comment :
Rating :
comment

(Maximum characters: 100)
You have characters left.