Ornella Vanoni - Argilla Lyrics





Venne nella notte sulle ali della pioggia
E con un suono di tamburi il mio dolore mi svegliò

La mi ombra di falena
Gira a vuoto fra le luci che hai lasciato dietro a te
Come incanti e segnalii
Il mio cuore candelabro
Non ha quasi più candele
E attende il buio che verrà
Nero guerriero dentro sé
Vorrei filtrare l'acqua, il tempo e la magia
Dal vento respirato insieme a te

Pioggia nella pioggia scivolata sull'argilla
Abbandonata in fondo al cuore da un amore che passò

Sembra fatta di argilla
Questa malinconia
Che si asciuga in fondo al cuore
E che non vuole andare via
Ma se una lacrima rugiada scende giù
Bagnando leggera
Cola, vola

E dove sei
E come fai
Non piangi mai
E dove sei
E come stai
Tears in my eyes

Pioggia nella pioggia scivolata sull'argilla
Abbandonata in fondo al cuore da un amore che passò

Ti rivedo allo specchio
Mi ricordo chi sei
E se ti trovo nei miei occhi
Forse non ti ho perso mai

E dove sei…

Sorride al giorno questa mia malinconia
E l'immensa bianca luna
Cola, vola

E dove sei…

(Grazie ad Angela per questo testo)
 

Share your thoughts

Comment :
Rating :
comment

(Maximum characters: 100)
You have characters left.